Strict Standards: mktime(): You should be using the time() function instead in /membri2/pulitzer/pivot/modules/module_debug.php on line 95
BloB Informatico - Il blog di Marco Cipriani

Ultimi Commenti

chiara (L'Angolo Informat…): Ciao! Anche io lavoro nel…
Luca (Francia e P2P: l'…): Io dico che come idea non…
Franco (Germania: dura le…): Altro che depenalizzare..…
Marco - WebMaster… ( Rilasciato Micro…): Cataldo, sono d’accordo c…
cataldo ( Rilasciato Micro…): Ma virtual pc 2007 è vera…
Augusto Buonafalc… (L'Angolo Informat…): Chiedo scusa per il curio…
Marco - WebMaster… (L'Angolo Informat…): Signor Buonafalce, le ris…
Augusto Buonafalc… (L'Angolo Informat…): Mi sono imbattuto nel suo…
Mirko (Telefonini e VoIP…): www.pirellibroadba…
cristiano (Tribunale blocca …): cari ragazzi il fatto è c…

Archivi

01 Set - 30 Set 2007
01 Feb - 28 Feb 2007
01 Gen - 31 Gen 2007
01 Dic - 31 Dic 2006
01 Nov - 30 Nov 2006
01 Mag - 31 Mag 2006
01 Apr - 30 Apr 2006
01 Mar - 31 Mar 2006
01 Feb - 28 Feb 2006
01 Gen - 31 Gen 2006
01 Dic - 31 Dic 2005
01 Nov - 30 Nov 2005

La mia pagina dei Tag
Corriere della Sera
La Repubblica
Punto Informatico
Pivot Homepage
Pivotstyles
Pivot Help
Sitemap Generator
BlogItalia



Add to Google
Add to Technorati Favorites

Blogroll

Alex Longo
Andrea Beggi
Beppe Grillo
Daniele Minotti
Dario Bonacina
La Spina nel Fianco
Little Italy Photoblog
Luca De Biase
Manteblog
MobileBlog
Nòva24ora!
Pandemia
Stefano Quintarelli
TelcoEye
Tommaso Tessarolo
Voipblog
Vittorio Zambardino


Google
Web Blog


Syndication

Powered by Pivot - 1.40.4: 'Dreadwind' 
XML: RSS Feed 
XML: Atom Feed 

Creative Commons License
Questo blog utilizza
la Creative Commons License.

« Internet, creatura um… | Home | Libero Blog - BloB I… »

22 Marzo 2006Francia e P2P:
l'illusione è finita

       
La favola che voleva la Francia come possibile baluardo del P2P è finita (vedi Punto Informatico, Slyck.com e Yahoo!). La legge definitivamente approvata dai parlamentari transalpini prevede multe fino a 300 mila euro e carcere fino a tre anni per chi crea o vende software che permettano di condividere in rete opere protette (a meno che non siano dotati di sistemi anticopia). Se norme come questa fossero state in vigore qualche anno fa, programmi come BitTorrent ed eMule non avrebbero visto la luce.
Non basta per addolcire la pillola il fatto che è stato pure sancito l'obbligo di interoperabilità tra i sistemi DRM, che consentirà a tutti gli utenti di fruire dei contenuti acquistati attraverso software e dispositivi diversi (chiaro il riferimento ai brani musicali venduti da Apple e ora ascoltabili solo tramite iPod ). Sicuramente un fattore positivo questo che non tarderà ad avere effetti benefici sul mercato audiovisivo.
Apple (come del resto Microsoft, ecc.) si adeguerà. Steve Jobs non ha fatto salti di gioia, ma Natalie Kerris, portavoce dellla celebre Mela ha dichiarato:"Le vendite d'iPod aumenteranno certamente perché gli utenti potranno memorizzare liberamente sui loro iPod la musica 'compatibile' che non potrà essere protetta correttamente. Non saremo più tanto lontani dai film gratuiti sugli iPod".
Analizzando la legge nel suo complesso, i vincitori in Francia non sono gli utenti ma le case disco-cinematografiche che hanno visto accolte quasi tutte le loro richieste (anche se nelle loro dichiarazioni hanno cercato di dissimulare l'entusiasmo).
Chi ha perso è la creatività. Se non ci fosse stata la prepotente spinta dal basso verso il peer-to-peer, oggi il business audiovisivo non sarebbe in grado di sfruttare il P2P per scopi commerciali, con grandi risparmi nell'implementazione delle infrastrutture. Quindi se nessuno svilupperà più software libero per piattaforme P2P perderemo certamente delle opportunità in futuro.
Il governo francese intende promuovere anche in Europa la legge appena approvata. Non c'è da stare allegri.

tre commenti:

ma basta niente piu’ mp3 ad uso personale? allora cosa serve avere una adsl?visto che si paga ancora molto che glieli diano i gestori una parte dei diritti d’autore mi sembra piu’ lecito no?bisognerebbe dare la disdetta tutti insieme della linea adsl cosi’ dopo ci faremo 2 risate vedendo le compagnie telefoniche che perdono miliardi di euro.
Tanto la posta la scarico anche con un 56k che senso ha tenersi una linea adsl e non poterla usare come mi pare.
erpantera - 22 03 06 - 22:51

eggià, che ci vendono a fare le armi? uccidiamo tutti.

ti assicuro che, oltre che a rubare diritti d’autore, le connettività servono a altri miliardi di motivi.
claudio - 09 04 06 - 01:47

Io dico che come idea non è male se solo la produzione di lettori compatibili al formato di ipod fossero prodotti nei paesi dove sono attive queste leggi.
Altrimenti si continua a buttare soldi sui mercati cinesi e l’economia non gira…
qualche disco venduto in più ma per il resto…
Luca (URL) - 14 11 08 - 17:10


0 trackbacks:

Trackback link:

Please enable javascript to generate a trackback url


  
Mantenere le informazioni personali?

Emoticons / Textile
  (Registra il tuo Nome Utente / Log in)

Notifica:
Hide email:

Note: Tutti i tag HTML eccetto <b> e <i> saranno rimossi dal commento. Puoi inserire link semplicemente scrivendo l'url o l'indirizzo di e-mail.