Strict Standards: mktime(): You should be using the time() function instead in /membri2/pulitzer/pivot/modules/module_debug.php on line 95
BloB Informatico - Il blog di Marco Cipriani

About

Ciao a tutti. Lavoro per una nota società di telecomunicazioni.
Curo anche la rubrica quindicinale l'Angolo Informatico per il Corriere del Trentino con cui collaboro dal 2005. Alla voce Articoli potete trovare alcuni dei pezzi pubblicati.
Per vedere i vecchi post usate i link sugli Archivi mensili oppure il Calendario che mostra in grassetto i giorni nei quali ho pubblicato qualcosa.
Per contattarmi pulitzer@altervista.org

Ultimi Commenti

chiara (L'Angolo Informat…): Ciao! Anche io lavoro nel…
Luca (Francia e P2P: l'…): Io dico che come idea non…
Franco (Germania: dura le…): Altro che depenalizzare..…
Marco - WebMaster… ( Rilasciato Micro…): Cataldo, sono d’accordo c…
cataldo ( Rilasciato Micro…): Ma virtual pc 2007 è vera…
Augusto Buonafalc… (L'Angolo Informat…): Chiedo scusa per il curio…
Marco - WebMaster… (L'Angolo Informat…): Signor Buonafalce, le ris…
Augusto Buonafalc… (L'Angolo Informat…): Mi sono imbattuto nel suo…
Mirko (Telefonini e VoIP…): www.pirellibroadba…
cristiano (Tribunale blocca …): cari ragazzi il fatto è c…

Calendario

« Ottobre 2020
D L M M G V S
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Syndication

Powered by Pivot - 1.40.4: 'Dreadwind' 
XML: RSS Feed 
XML: Atom Feed 



Creative Commons License
Questo blog utilizza
la Creative Commons License.

29 Novembre 2006Tribunale blocca l'offerta fisso-cellulare di Vodafone

       

L'Ansa ha appena diffuso la notizia che il Tribunale di Roma ha bloccato l'offerta "Vodafone Casa Numero Fisso" che consentiva di associare un numero fisso al cellulare e risparmiare quindi sulle chiamate. Contro l'offerta Vodafone, Telecom Italia aveva presentato un ricorso che è stato accolto dal tribunale.
Dell'argomento si era occupato qui Alex Longo, mettendo in luce la poca trasparenza con cui Vodafone aveva pubblicizzato l'offerta.

Sotto il testo dell'agenzia:
Il Tribunale ordinario di Roma blocca l'offerta 'Vodafone Casa Numero Fisso', che consente di utilizzare il numero fisso anche sul cellulare. Bloccata anche la relativa pubblicita'. Il Tribunale, accogliendo un ricorso di Telecom Italia, 'inibisce -si legge nella sentenza- a Vodafone la commercializzazione e prevendita del servizio, nella parte in cui viene offerta anche la portabilita' del numero dalla rete fissa Telecom sulla rete mobile Vodafone, in quanto costituente illecito concorrenziale'. sostituita l'icona con il testo "Permalink" -->

Marco - default - tre commenti / 0 trackbacks - Permalink

29 Novembre 2006
Caro blog, sono tornato ...

       

Cari amici, come avete visto sono tornato a scrivere qualcosa sul blog.

Mi dispiace di essere stato assente così a lungo, ma mi è veramente mancato il tempo. Proverò a ricominciare a postare qualcosina di tanto in tanto, primo perché mi fa piacere e poi per coloro che mi hanno sollecitato a riprendere l'attività. Internet e mondo delle telecomunicazioni sono in fermento e gli argomenti non mancano.

Buona lettura a tutti!

sostituita l'icona con il testo "Permalink" -->

Marco - default - 0 commenti / 0 trackbacks - Permalink

25 Novembre 2006Arrivano le regole per
i contratti via telefono

       

L'Agcom ha introdotto il regolamento per tutelare gli utenti "in materia di contratti a distanza conclusi per la fornitura di servizi di comunicazione elettronica".

Una buona notizia. La nuova normativa dovrebbe fornire maggiore trasparenza e prevenire il malcostume (abbastanza diffuso nella stipulazione di contratti tramite Call Center) di affibbiare a ignari consumatori, servizi non richiesti .

Tra le novità più rilevanti inserito l'obbligo per gli operatori di registrare le conversazioni in cui gli utenti manifestano palesemente il consenso all'attivazione di un servizio e di inviare un modulo di conferma al recapito dell'utente, in modo che questi possa opporsi se è estraneo all'accordo. Inoltre è prescritto il divieto di fornire beni o servizi diversi da quelli espressamente concordati.

Sanzioni pesanti per chi sgarra: previste pene pecuniarie da 58.000 a 2.500.000 Euro.

Il testo del comunicato stampa integrale di Agcom è disponibile qui .

 

Tags:

sostituita l'icona con il testo "Permalink" -->

Marco - default - 0 commenti / 0 trackbacks - Permalink

Articoli